Associazione Didee in

LE FOGLIE E IL VENTO

In scena una bambina e il suo amico albero. Attraverso i loro giochi e attraverso lo scorrere delle stagioni, si affronta poeticamente il tema del ciclo della vita. Dallo spuntare delle prime gemme allo sbocciare dei fiori, dalla caduta delle foglie al riposo sotto una coltre di neve, fino al risveglio in un nuovo ciclo vitale: una metafora dell’esistenza che evolve da uno stato all’altro seguendo le leggi universali della natura, dove nulla muore e tutto si trasforma.
Un racconto danzato nel quale si alternano situazioni buffe, gesti acrobatici e atmosfere rilassate. La bambina gioca e intanto impara. E cresce. Uno spettacolo per la prima infanzia, ma anche per “bambini di tutte le età”, che con semplicità e naturalezza avvicina al senso profondo dell’esistenza.

Liberamente ispirato a La foglia Muriel di Leo Buscaglia.

Domenica 22 marzo 2020 ore 17